Il concetto di “sostenibilità” nasce negli anni ’90. Mira a conciliare le esigenze economiche, sociali ed ambientali senza compromettere la capacità delle generazioni future di far fronte ai propri bisogni.

L’alimentazione è il settore con il maggior impatto sul nostro ambiente: 28% rispetto alla mobilità e all’edilizia. Inoltre, la nostra società deve confrontarsi con numerosi problemi di salute associati alla cattiva alimentazione, a delle difficili condizioni di lavoro, al cattivo stile di vita ed alla sedentarietà, con il 40% della popolazione in sovrappeso e più del 20% che soffre di stress.

La buona notizia è che la ristorazione si trova in una posizione chiave per influenzare positivamente queste questioni ambientali e sociali.

In questo contesto, Olivia Grebler, esperta in certificazione sostenibile e appassionata di ristorazione, constata che non esiste un ufficio di supporto e consulenza specifico per la certificazione di sostenibilità nel campo della ristorazione e decide quindi di fondare, nel 2013, Biolia Sàrl. Biolia accompagna i ristoratori in tutto il processo di etichettatura ecologica tramite il suo programma di certificazione EcoCook Ristorante Sostenibile. Nel 2015, La Pinte Vaudoise di GastroVaud ottiene il primo certificato EcoCook Ristorante Sostenibile.

Attraverso il suo programma di certificazione EcoCook®, i proprietari di ristoranti e le loro organizzazioni ospitanti, rafforzano i propri impegni, migliorano le proprie pratiche, riducono i costi ed il loro impatto ambientale e sociale e soddisfano le attuali aspettative dei consumatori.

Si tratta di un approccio personalizzato, disponibile online o in loco, che permette a qualsiasi ristoratore, ovunque si trovi, di disporre di un monitoraggio personalizzato di miglioramento e certificazione adattato alle sue risorse ed esigenze.

La certificazione EcoCook ha 7 livelli, a seconda del livello di sostenibilità del ristoratore. Bisogna sapere inoltre che la formazione sulla sostenibilità è uno dei criteri di certificazione.

Ad oggi, più di 50 organizzazioni hanno aderito al programma EcoCook Sustainable Restaurant in Svizzera ed in Europa.

La certificazione EcoCook è riconosciuta dalla conferenza degli appalti pubblici della Svizzera francese e fa parte della strategia di sostenibilità di Svizzera Turismo.

A proposito di EcoCook:

In questo contesto, Eureka*formation, Ritzy*formation continue e l’associazione GastroFribourg collaborano con Olivia Grebler per offrirvi un corso di sostenibilità rivolto esclusivamente alla ristorazione.

Se la sostenibilità è un’area di vostro interesse, non esitate a partecipare alla prossima formazione offerta da ciascuna di queste organizzazioni.

SAPERNE DI PIÙ

La missione di EcoCook:

La missione di EcoCook è di ridurre l’impatto ambientale e sociale dei ristoranti offrendo dei servizi di consulenza e formazione personalizzati.

  • Riconoscere i ristoranti sostenibili attraverso la certificazione EcoCook.
  • Aumentare la consapevolezza dei consumatori e motivarli a favorire i ristoranti sostenibili mediante la comunicazione digitale e in loco.

Olivia Grebler

  • Chimica e ingegnera ambientale.
  • Di origine svizzera, nata a Barcellona, con un background internazionale.
  • Olivia è membro della “Lausanne Montreux Congress Sustainability Taskforce” e del gruppo di lavoro “construction durable” per il tema “se nourrir” organizzato dal Dipartimento delle finanze e degli affari esteri.
  • A livello internazionale, Olivia ha partecipato alla revisione del Global Destination Sustainability Index.

Referenze

  • In Svizzera la formazione è stata offerta ai ristoratori di Neuchâtel, Vallese e Friborgo dal 2019 e continuerà nel 2021.

Contatto

Biolia Sarl :
https://www.biolia.ch

Contatto Biolia / EcoCook
info@biolia.ch